KOSTENLOSER VERSAND BEI BESTELLUNGEN ÜBER €50.00

Sua Maestà: la Dieta Mediterranea


dieta mediterranea ciceris 

Se c’è una cosa che ho imparato in questi anni in cui ho studiato nutrizione è che nessuno stile alimentare può battere la Dieta Mediterranea, in termini di benefici per la salute e, a parer mio, anche in termini di bontà.

È una dieta che ha origine molto antiche e che ci riporta alle tradizioni alimentari tipiche del bacino Mediterraneo. Non si tratta solamente di uno schema alimentare da seguire, ma di un vero e proprio stile di vita, che include alimentazione, ma anche convivialità, tradizione, quotidianità.

La Dieta Mediterranea è stata approvata dall’UNESCO come patrimonio culturale immateriale e nel tempo è stata protagonista di sempre più numerosi studi sperimentali, per valutarne gli effetti sulla salute.

La Dieta Mediterranea abbraccia la genuinità e la semplicità degli ingredienti tradizionali, e ci assicura un’alimentazione che sia sana ma anche piacevole per tutti i gusti e palati. 

Al giorno d’oggi, il consumo di cibo al di sopra del proprio fabbisogno è molto frequente. L’offerta alimentare è sempre più ampia, così come la differenza economica fra diverse tipologie di alimenti. Questo ci porta ad attribuire meno valore a ciò che consumiamo, ma soprattutto a comprare e consumare alimenti più economici e di scarsa qualità.

Alla luce di tutto ciò, la Dieta Mediterranea si presenta come un punto di riferimento, poiché si fa portatrice di due grandi valori: la moderazione e la salute.

Per moderazione intendo dire “di tutto un po’ e nelle giuste proporzioni”, cioè variando la frequenza di consumo, ma senza eliminare alcun gruppo alimentare.

E' importante capire che non esiste una classificazione di cibi “buoni” o “cattivi”. Mangiare qualcosa che ci gratifica e di cui abbiamo voglia ci aiuta anche a trovare un equilibrio nella nostra alimentazione e allenare il nostro corpo a percepire nuovamente quei segnali, spesso perduti, di soddisfazione, fame, bisogno, sazietà.

Infatti, eliminare completamente un alimento che ci piace dalla nostra dieta, ci porta inevitabilmente a desiderarlo sempre di più. Al contrario, inserirlo e gustarlo ogni tanto quando ci viene voglia, aiuta a trovare più armonia nel rapporto con il cibo. 

La Dieta Mediterranea non parla di tagliare carboidrati, riempirsi di proteine, sostituire i pasti con barrette o beveroni detox magici.

Con la Dieta Mediterranea è possibile mangiare tutto, purché nelle giuste quantità indicative e che sottostanno ai bisogni del nostro organismo.

In più, è ormai scientificamente provato che adottare un’alimentazione a stampo Mediterraneo, associata ad uno stile di vita sano e attivo, offra molteplici benefici in termini di salute, soprattutto in ambito di prevenzione.

Questo regime alimentare favorisce la salute cardiovascolare, il controllo di colesterolo nel sangue e aiuta a prevenire l’insorgenza di malattie metaboliche croniche, quali l’obesità e il diabete.

Ma quali sono gli alimenti pilastri della Dieta Mediterranea?

Dieta mediterranea Cicerisbio
immagine di www.coopfirenze.it

Eccoli in poche parole:

Le nostre amate frutta e verdura, entrambe alleate fedeli.

Sono consigliate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nella quantità di 4-5 porzioni quotidiane, alternandone il colore.

Ci offrono tutte le sostanze antiossidanti di cui abbiamo bisogno, ovviando la necessità di integratori. Permettono di fare rifornimento di sali minerali, di idratarci e di soddisfare il fabbisogno di fibra, ideale per la funzionalità intestinale. 

Cereali di tutti i tipi, specialmente integrali.

I prodotti con farina integrale, farro, orzo, miglio, mais, avena e molti altri, contengono preziosi micronutrienti che, invece, vengono eliminati con la raffinazione e garantiscono un buon consumo di fibra. Consumali quotidianamente secondo il tuo fabbisogno e prova a variarne la tipologia! 

Il solo ed unico Olio Extravergine di Oliva.

Un caposaldo della tradizione Mediterranea. Per il gusto, la bontà e il simbolo che rappresenta. Contiene soprattutto grassi “buoni” insieme a sostanze antiossidanti benefiche per il corpo, che seppur in piccole quantità, accompagnano i nostri pasti nella quotidianità. 

I legumi, un alimento di grande valore nutritivo.

Spesso sono sottovalutati, ma in realtà sono fonti eccellenti di carboidrati, proteine vegetali, e anche molta fibra e micronutrienti che permettono di meglio soddisfare il fabbisogno di Calcio, Potassio, Fosforo, Magnesio e Ferro.

Il pesce, specialmente quello azzurro.

Ad esempio acciuga, merluzzo, sgombro, aringa, sardina. Sono ricchi in grassi omega 3, così detti “buoni”. Essi hanno una funzione benefica per la salute dell’apparato cardiovascolare, soprattutto nel controllo dei trigliceridi. 

La frutta secca.

Spesso non si è abituati a considerarla nella propria alimentazione quotidiana, ma sempre consumata con moderazione, può fornirci, insieme ai grassi buoni, una buona quota di micronutrienti come Potassio, Fosforo, Magnesio, Calcio e fibra. 

Viene anche indicato un consumo equilibrato di carne (specialmente bianca) latticini e formaggi (soprattutto freschi), uova

Il tutto accompagnato da una buona idratazione e da tanto movimento.

Dieta mediterranea Ciceris

I diversi gruppi alimentari, specialmente nel caso dei secondi piatti, hanno frequenze di consumo consigliate, come viene rappresentato indicativamente all’interno della piramide. 

Dalle Linee Guida Per Una Sana Alimentazione è indicato un consumo di

  • frutta, verdura, cereali, latte e yogurt e olio EVO quotidiano
  • legumi e pesce 3-4 volte a settimana
  • carne, circa 3 volte a settimana limitando la carne rossa ad una sola volta, e i formaggi, cercando di prediligere i formaggi freschi
  • uova, 2 volte a settimana nella porzione di circa n°2 uova ciascuna
  • frutta secca circa 3 volte a settimana per una dose di 30g 
  • Affettati e insaccati 1 volta a settimana
  • Dolci circa 1 volta a settimana 

La frequenza è una caratteristica utile anche a sottolineare un altro concetto molto importante della dieta Mediterranea, che è la varietà. Se è vero che ogni “gruppo alimentare” ha una indicativa frequenza nel suo consumo, allora è anche vero che è necessario variare: non solo alternare le fonti proteiche nell’arco della settimana, ma anche tipologia e colore di frutta e verdura e il tipo di cereali.

Alla luce di tutto questo, possiamo considerare la Dieta Mediterranea come un punto fermo per la nostra alimentazione e seguire qualcuno di questi consigli può aiutarti nel percorso per costruire un’alimentazione consapevole.

I prodotti Ciceris si sposano perfettamente con questo stile di vita.

Non solo promuovono un’alimentazione salutare a base di ingredienti buoni, genuini e semplici, ma soprattutto favoriscono il consumo di legumi.  

I legumi per abitudine non sempre vengono consumati a sufficienza, ma Ciceris trova una soluzione pratica tramite ricette originali, nuove e buone che possono aiutarti a introdurli nella tua alimentazione.

Hai già visto i nostri prodotti? Scopri tutti i nuovi gusti!

Quanto è presente nella tua alimentazione quotidiana la Dieta Mediterranea? Puoi condividerlo con i noi nei commenti qui sotto! Saremo felici di rispondere :) 

Se vuoi chiedermi qualcosa in più, contattami all’indirizzo alessandradietista@cicerisbio.com

Alessandra Mangone

Dietista Nutrizionista










Hinterlasse einen Kommentar


Bitte beachte, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen